Casa > Notizie > Notizie della società > I vantaggi dell'abete sopra il.....

Notizie

I vantaggi dell'abete sopra il cedro


Abete rosso o cedro? Che è migliore?

Sembra come se ogni volta che il tema della chitarra classica entra in conversazione, questa domanda sembra scaturire pure. Siamo tutti d'accordo sul fatto che entrambi i materiali hanno i loro rispettivi vantaggi, e inoltre, alcuni giocatori preferiscono semplicemente il suono e l'aspetto di una tonnellata sull'altra. Tuttavia, sembra esserci un sacco di miti che circondano questa vecchiaia. Abbiamo deciso di creare un elenco di 5 caratteristiche distinte che distingue gli abeti dal cedro.


1. Aspetto

Questa è probabilmente la differenza più evidente tra i due, ma non è certamente qualcosa da scontentare. L'abete rosso è in genere più chiaro e di colore biondo, a volte persino con una tinta color miele o ambra. Nel corso del tempo, un buon taglio di abete rosso maturerà e si scurirà, conferendogli un aspetto dorato (quasi luminoso). La foto sopra descritta è un bell'esempio di questo; un Antonio De Torres del 1862 con un top in abete meravigliosamente invecchiato (tratto dal nostro Archivio Museo). Quando abbinato a un set di legni contrastati per il retro e i lati, un buon taglio di abete rosso è semplicemente delizioso per gli occhi sia del musicista che del pubblico.

2. Utilizzo storico

Storicamente parlando, le chitarre classiche sono state costruite usando cime di abete rosso per secoli. Torres, Esteso, Bouchet, Hauser, Fleta, Friederich e praticamente tutti gli altri liutai di importanza storica del XIX e del XX secolo costruirono chitarre con l'abete rosso per le vette. In realtà, l'uso diffuso del legno di cedro per le chitarre classiche è iniziato abbastanza di recente, con il suo "boom" maggiore nella metà degli anni '60.

3. Proprietà fisiche

La funzione principale di una chitarra (indipendentemente dal materiale) è quella di vibrare. Quando un giocatore pizzica una corda su una chitarra, la parte superiore effettivamente "pompa" in relazione alla frequenza della corda, amplificando il suono prodotto dalla vibrazione naturale della corda e creando il suono caratteristico della chitarra. Considerando questo, non è una sorpresa che i legni duri tendono a creare delle cime scarse per le chitarre. L'abete rosso è un materiale molto flessibile, ma rigido, ed è per questo motivo che è diventato un componente così prezioso ed essenziale nella costruzione di chitarre classiche.

4. Maturazione

L'abete rosso invecchia magnificamente, come un buon vino. Mentre la cima si irrigidisce e si asciuga con l'età, il suono di una chitarra di abete rosso si evolverà lentamente e maturerà. Mentre lo stesso si può dire delle chitarre in cedro, c'è qualcosa di particolarmente affascinante nel modo in cui un top in abete cambia colore nel tempo e in che modo il suono prodotto dallo strumento può essere un riflesso della sua età. Si ritiene che i cambiamenti sonori che si verificano nel tempo con un top in abete siano più drammatici di quelli con un top in cedro, quindi questa è una caratteristica interessante per qualsiasi chitarrista che vuole una chitarra il cui suono sarà essenzialmente "crescere e maturare" con loro .

5. Tono

Questo è forse il soggetto più appiccicoso in questo dibattito antichissimo, e non è una sorpresa considerando il vasto numero di variabili che determinano il suono prodotto da una buona chitarra. Scontando le diverse tecniche utilizzate dai liutai per rinforzare la parte superiore o lo spessore della tavola armonica, è generalmente accettato che una chitarra in abete rosso suonerà più luminosa di una chitarra in cedro. Le chitarre in abete rosso hanno un meraviglioso tono di fioritura, con acuti e bassi a campana che sono bassi e pieni ma tendono più verso la gamma media. Le chitarre in abete rosso hanno anche una gamma di tonalità sensibile e molto sfumata. Un giocatore con un buon tocco otterrà un'incredibile varietà di toni e timbri da una chitarra in abete rosso. L'abete tende anche a proiettare il suono in un modo più lineare, al contrario del cedro che tende a "irradiare" il suono.



Ovviamente, ci sono una miriade di eccezioni da considerare. Un top in abete rinforzato con reticolo risulterà molto diverso da un top in abete con ventaglio rinforzato, ed entrambi suoneranno distintamente diversi da una chitarra in cedro con doppio top. Inoltre, il suono prodotto da un taglio di abete europeo risulterà diverso da un taglio simile di abete Sitka. C'è così tanta variazione nel mondo della chitarra classica, e alla fine, l'onere ricade sul giocatore per decidere cosa gli piace o cosa non gli piace riguardo a un particolare tonewood. In definitiva, tutto si riduce alla preferenza del performer. Questi sono solo alcuni punti per aiutare a comprendere meglio alcune delle caratteristiche più "generalizzate" dei top in abete.